Copy
Pubblicità
15 ottobre 2021

La settimana

Dodici paesi chiedono a Bruxelles di costruire barriere contro i migranti, come funziona la certificazione verde contro il covid-19, l’influenza culturale della Corea del sud passa anche da Netflix, la resistenza al patriarcato delle donne in Mali

La recinzione tra Ungheria e Serbia, vicino al villaggio di Bácsszentgyörgy, 3 aprile 2018. (Bernadett Szabo, Reuters/Contrasto)

I nuovi muri europei Davanti alla possibilità di un’ondata di profughi, provenienti soprattutto dall’Afghanistan, dodici paesi europei hanno chiesto a Bruxelles di finanziare la costruzione di barriere ai propri confini. L’articolo di Annalisa Camilli.

Domande e risposte sull’obbligo del green pass per i lavoratori Come ottenere la certificazione, chi la controlla, cosa succede al dipendente o al datore di lavoro che non rispetta l’obbligo, i rischi per la privacy e per la grande distribuzione: le regole in vigore dal 15 ottobre. A cura di Viola Stefanello.

La chiave dei rincari del gas si trova in Russia Secondo alcuni analisti, il Cremlino sta usando le forniture di gas all’Europa occidentale per accelerare la realizzazione di un gasdotto contestato da più parti. Ma non è detto che sia una dimostrazione di forza, scrive il Guardian.

A Beirut torna lo spettro della guerra civile Le uccisioni del 14 ottobre nel centro della capitale del Libano dimostrano che c’è ancora molto da scoprire sull’esplosione al porto del 4 agosto 2020. E che la popolazione è ostaggio dei suoi politici. Di Pierre Haski.

E poi:

Video

Le donne del Mali resistono alle tradizioni patriarcali Nel paese una cultura ancora maschilista ostacola le ragazze nell’accesso a istruzione e lavoro, mentre la guerra le espone alla violenza e le spinge a emigrare. Ma c’è chi prova a reagire, facendo rete e raccontando gli abusi subiti. Il reportage di Davide Lemmi, Marco Simoncelli e Ugo Lucio Borga.

Punti di vista

Fatti Nel momento in cui i giornalisti e la loro indipendenza sono sotto attacco in tutto il mondo, il Nobel per la Pace a Maria Ressa e Dmitrij Muratov dà un segnale incoraggiante e forte per la libertà di espressione. L’editoriale di Giovanni De Mauro.

La serie sudcoreana Squid game racconta molto della nostra epoca Siamo davanti a un incontro tra la capacità sudcoreana di scrivere storie di portata universale e la forza di Netflix. Il paese asiatico è ormai un gigante del soft power, specie se paragonato alle sue reali dimensioni. L’opinione di Pierre Haski.

Pubblicità

In Iraq il prossimo parlamento potrebbe essere peggiore del precedente I deputati della scorsa legislatura sono stati i più negligenti e inefficienti dal 2005. Ma ora metà degli iracheni crede che il voto del 10 ottobre non cambierà le cose. Di Zuhair al Jezairy.

Le violenze contro i migranti in Libia si compiono alla luce del sole L’attacco delle forze di sicurezza libiche contro i profughi e i richiedenti asilo che vivevano nel quartiere di Gargarish, a Tripoli, dimostra un’ostilità crescente e aperta nei confronti degli stranieri, scrive Khalifa Abo Khraisse.

Memorabili

Un articolo a settimana dall’archivio di Internazionale

Gabriella Giandelli per Internazionale

Naturalmente senza figli
Internazionale numero 1002, 31 maggio 2013
“Sono sempre single e adoro i bambini. Ormai sono abituata a sentirmi chiedere: perché non ti sei mai sposata? Non ti senti sola? Non vuoi dei figli?”. L’articolo di Urvashi Butalia.

Cultura

Stefano Mordini racconta una scena di La scuola cattolica “Questa sequenza crea i presupposti per il destino di Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, vittime del massacro del Circeo”, spiega il regista nel video.

Perché La torre di Babele di Edoardo Bennato è ancora attuale L’intervista di Patrizio Ruviglioni al cantautore napoletano, che racconta la ristampa del suo album del 1976.

Invenzioni extra-realistiche Le storie fantastiche di Massimo Bontempelli (Il figlio di due madri) e Paola Masino (Racconto grosso e altri) non andrebbero ignorate. La recensione di Goffredo Fofi.

Un fallimento in bella vista A Roma l'installazione per lanciare l’ultimo disco di Salmo, Flop, è stata collocata in un luogo discutibile. Dalla rubrica di Claudia Durastanti.

Helena, Parigi. (Maria Clara Macrì)

Destini incrociati In her rooms raccoglie i ritratti scattati da Maria Clara Macrì a una serie di donne nelle loro camere da letto. Un modo per riflettere sulla rappresentazione del corpo femminile nella società contemporanea.

Internazionale risponde

Stare bene a scuola “A mia figlia di cinque anni e mezzo non piace la scuola, anche se è brava e non ha nessuna difficoltà. Come faccio perché non si lamenti ogni mattina e trovi un po’ di piacere nel suo percorso scolastico?”. La risposta di Claudio Rossi Marcelli.

L’età della discordia “Sono una trentenne transessuale e ho una domanda su quello che sicuramente è uno dei tuoi argomenti preferiti: il dibattito sulla differenza d’età nei rapporti”. Dalla rubrica di Dan Savage.

I più letti

  1. Tutte le anomalie di un’inchiesta
  2. Destini incrociati
  3. Un fallimento in bella vista
  4. Cosa sono e chi coinvolgono i Pandora papers
  5. La serie sudcoreana Squid game racconta molto della nostra epoca

La copertina

Compra questo numero o abbonati
per ricevere Internazionale
ogni settimana a casa tua



Qui ci sono le altre newsletter di Internazionale.

Sostieni Internazionale. Aiutaci a tenere questa newsletter e il sito di Internazionale liberi e accessibili a tutti, garantendo un’informazione di qualità.

Visita lo shop di Internazionale.