Copy
Pubblicità
5 novembre 2021

La settimana

Negli Stati Uniti i repubblicani tornano a vincere, perché serve una tassa sulle emissioni per contrastare la crisi climatica, il settimanale tutto italiano di Internazionale, la vera storia della foto delle ragazze afgane in minigonna

Chantilly, Virginia, Stati Uniti, 3 novembre 2021. Glenn Youngkin incontra i sostenitori dopo i risultati elettorali. (Elizabeth Frantz, Reuters/Contrasto)

I repubblicani vincono ma Trump non controlla più il partito Il repubblicano Glenn Youngkin è il nuovo governatore della Virginia, ma nella sua campagna elettorale ha cercato di smarcarsi dall’ex presidente degli Stati Uniti seguendo una linea più moderata. Ora democratici devono cambiare strategia per le presidenziali del 2024, scrive l’Atlantic.

Abolire Frontex e ciò che rappresenta L’agenzia europea può contare su un bilancio di 543 milioni di euro. Ma le sue azioni provocano la sofferenza di migliaia di profughi e servono solo a quei partiti che presentano l’immigrazione come una minaccia alla sicurezza. Il racconto di Francesca Spinelli.

La guerra del pesce tra Francia e Regno Unito Al cuore del problema c’è sempre la Brexit: cosa devono fare i pescherecci francesi per avere il permesso di lavorare nelle acque britanniche? L’articolo di John Henley.

L’Interpol rischia di diventare il braccio dei regimi autoritari La polizia internazionale è nata per catturare criminali in fuga in paesi esteri, ma sempre più spesso emette mandati d’arresto contro rifugiati e dissidenti politici. L’articolo del Guardian.

E poi:

Video

La vera storia della foto delle ragazze afgane in minigonna Lo scatto che ritrae tre donne vestite all’occidentale a Kabul, negli anni settanta, è diventato sui social network il simbolo della modernità persa dal paese. Ma in realtà rappresenta solo un breve momento di libertà. Il video di Le Monde.

Punti di vista

Complementari Sabato 6 novembre Internazionale fa uscire un nuovo giornale: si chiama l’Essenziale e racconta l’Italia. L’ambizione è che i due settimanali, diversi ma complementari, offrano insieme un’informazione chiara e approfondita. L’editoriale di Giovanni De Mauro.

Zuckerberg e Bezos fuggono dalla Terra dopo averla rovinata Fra metaverso, Marte e ritiri di meditazione, i miliardari stanno cercando un mondo nuovo o immaginario per distrarci dalla condizione in cui hanno lasciato il nostro pianeta. L’opinione di Sam Wolfson.

Pubblicità

Per contrastare la crisi climatica serve subito la carbon tax Una tassa sulle emissioni rende l’impatto sul clima un costo reale come tutti gli altri. E manda un segnale a tutte le filiere di produzione, spingendole a scegliere l’alternativa meno inquinante. Il tempo dei dilemmi morali è finito, scrive Tim Harford.

I militari fanno i colpi di stato per difendere i loro interessi economici Dal Sudan alla Birmania, i golpe commessi dagli eserciti servono a preservare i forti interessi commerciali in mano alle forze armate. La democrazia può aspettare. L’articolo di Pierre Haski.

Memorabili

Un articolo a settimana dall’archivio di Internazionale

Attivisti di Extinction rebellion a Londra, il 21 aprile 2019.

Ribellarsi all’estinzione
Internazionale numero 1313, 28 giugno 2019
I movimenti ambientalisti radicali come Extinction rebellion sono convinti che di fronte all’emergenza climatica non basta protestare: bisogna affrontarne i responsabili. Il racconto di Jaap Tielbeke.

Cultura

Karin Krog, regina del jazz scandinavo We could be flying è l’album più esotico, visionario e gioioso di una grande voce dell’estremo nord europeo. Il consiglio d’ascolto di Daniele Cassandro.

Eternals, missione compiuta Con il film di Chloé Zhao l’universo cinematografico Marvel apre un nuovo ciclo potenzialmente molto ampio e inaugura una nuova fase creativa. La recensione di Piero Zardo.

Il termometro dell’economia Da una ventina d’anni gli economisti hanno cominciato a preoccuparsi del fatto che il pil non basta per determinare la salute di un paese o la felicità dei suoi abitanti. Ecco i risultati di una ricerca. L’opinione di Giuliano Milani.

Un diario fatto a pezzi I ragazzi e le ragazze del collettivo napoletano Thru Collected, che hanno pubblicato il sorprendente album Discomoneta, sanno giocare benissimo con l’idea di un io collettivo. Dalla rubrica Claudia Durastanti.

Dettaglio dell’installazione con poster dalle pagine del libro From here to eternity. (Sunil Gupta, Per gentile concessione dell’artista e Hales Gallery)

La strada per la libertà Roma ospita la prima personale del fotografo Sunil Gupta. In mostra due tra le serie dell’autore, conosciuto per il valore sociale e politico delle sue opere, in cui si fondono l’elemento autobiografico e quello pubblico.

Internazionale risponde

Cose da donne “Voglio correggerti su una cosa che ripeti spesso: che un uomo sa ‘nascondere’ il suo orientamento bisessuale. Non sono d’accordo. Io che il mio fidanzato era gay o bi l’ho capito subito, ma lui per un po’ ha negato”. Dalla rubrica di Dan Savage.

I più letti

  1. Tre ingredienti fondamentali per una buona relazione
  2. La fine dell’università
  3. La tecnica usata nei vaccini contro il covid può rivoluzionare la medicina
  4. La vera storia della foto delle ragazze afgane in minigonna
  5. Cose da donne

La copertina

Compra questo numero o abbonati
per ricevere Internazionale
ogni settimana a casa tua



Qui ci sono le altre newsletter di Internazionale.

Sostieni Internazionale. Aiutaci a tenere questa newsletter e il sito di Internazionale liberi e accessibili a tutti, garantendo un’informazione di qualità.

Visita lo shop di Internazionale.