Copy
Pubblicità
27 agosto 2021

La settimana

Attentato suicida in Afghanistan, la Russia colonizza la Crimea, il primo oroscopo di Rob Brezsny, una nuova avventura per Corto Maltese

Kabul, 27 agosto 2021. La bara di una vittima dell’attentato all’aeroporto. (Aamir Qureshi, Afp)

L’attentato di Kabul Almeno 73 persone sono morte a causa di un attentato suicida rivendicato dal gruppo Stato islamico all’aeroporto di Kabul. Questa strage offre uno scorcio del caos che verrà in Afghanistan, scrive il Guardian. I taliban dovranno infatti fare i conti con numerosi gruppi jihadisti presenti in Iraq, Siria e Pakistan, spiega Jason Burke.

Il presidente Joe Biden è sempre più in difficoltà. Ma, secondo Pierre Haski, sarebbe un grave errore considerarlo l’unico responsabile di questi eventi drammatici. Quel che è chiaro è che gli Stati Uniti non hanno mai capito il paese e si sono illusi che eliminando i taliban sarebbero riusciti a stravolgere la cultura afgana, commenta l’Atlantic.

La silenziosa colonizzazione russa della Crimea Il reintegro della Crimea nell’Ucraina diventa sempre più difficile dopo un decreto del Cremlino che considera la penisola un territorio di confine dove possono vivere solo persone con passaporto russo. Il reportage di Olena Yermakova.

E poi:

Video

La vita vista dall’ospedale di Emergency di Kabul “Vorrei andare via, ma sono troppo anziana”. I pazienti e lo staff dell’ospedale di Emergency raccontano le loro paure e la difficoltà di lasciare il paese, nel video di Davide Preti.

Punti di vista

Follia A metà degli anni novanta Scott Hassan riscrisse il codice di Google e potè comprare 160mila azioni della società pagandole 800 dollari. Oggi quelle azioni valgono più di 13 miliardi di dollari: come il pil del Nicaragua. L’editoriale di Giovanni De Mauro.

Come ventilare correttamente le aule e i luoghi di lavoro In classe come in tutti i luoghi di aggregazione al chiuso è urgente valutare la qualità dell’aria così come si fa con l’acqua potabile: non beviamo acqua sporca e quindi non dovremmo respirare aria sporca capace di veicolare il virus. L’articolo del New Scientist.

Pubblicità

Mogadiscio rischia di fare la fine di Kabul L’esperimento di costruire una nazione con un intervento dall’esterno fallirà anche in Somalia, proprio come in Afghanistan, a meno che non si adotti un metodo diverso. L’opinione di Patrick Gathara.

A Hong Kong la Cina soffoca anche il cinema Una nuova legge impone di rispettare certi criteri per evitare di essere accusati di “secessione, sovversione, terrorismo o collusione con forze straniere”. Il reportage di Ilaria Maria Sala.

Memorabili

Un articolo a settimana dall’archivio di Internazionale

Francesca Ghermandi per Internazionale

Il mio primo oroscopo 
Internazionale numero 896, 10 dicembre 2010
“Consideravo un abominio gli oroscopi dei giornali, banali e scritti male. Incoraggiavano le persone a essere superstiziose”. Rob Brezsny racconta di quando era un giovane poeta e musicista alla ricerca dell’illuminazione, e di un lavoretto con cui pagare l’affitto.

Cultura

Un Corto Maltese dei tempi moderni Il 1 settembre esce in libreria Oceano Nero. Lo sceneggiatore Martin Quenehen e il disegnatore Bastien Vivès reinterpretano in modo inatteso il personaggio di Hugo Pratt. L’opinione di Francesco Boille.

La fattoria degli animali compie 75 anni ma è sempre attuale Nell’agosto del 1946, veniva pubblicato negli Stati Uniti il romanzo di George Orwell. La sua definizione di totalitarismo può insegnarci molto. L’articolo di The Conversation.

Musica Ovunque “Capita di trovare dei dischi dove non devono stare. La mia ultima esperienza in merito riguarda il reparto musicale di un locale a Brooklyn”, scrive Claudia Durastanti.

Al nuovo album di Lorde manca qualcosa Lorde non ha smesso di saper scrivere canzoni. Ma stavolta non riesce mai ad affondare il colpo. Cinque canzoni da ascoltare, scelte da Giovanni Ansaldo.

Albania, 1942-1963. (Pjetër Rraboshta, Museo nazionale di fotografia Marubi)

Lo studio fotografico Rraboshta Una mostra a Scutari presenta il lavoro del fotografo albanese Pjetër Rraboshta, che tra gli anni quaranta e gli anni sessanta ha ritratto la vita quotidiana delle classi più povere.

Internazionale risponde

Chiamami col tuo nome “La scorsa settimana hai tranquillizzato una donna dispiaciuta perché la figlia non la chiama mamma. Noi abbiamo incoraggiato i nostri figli a chiamarci per nome, possiamo stare tranquilli anche noi?”. La risposta di Claudio Rossi Marcelli.

Sveltine “Sono sposato con una donna meravigliosa. So che di solito qui arriva il MA, eppure è vero. È fantastica. Il problema è il sesso”. Dalla rubrica di Dan Savage.

I più letti

  1. Sveltine
  2. Qual è la differenza tra musulmani sunniti e sciiti?
  3. La fattoria degli animali compie 75 anni ma è sempre attuale
  4. Tornare a casa
  5. Una parola speciale

La copertina

Compra questo numero o abbonati
per ricevere Internazionale
ogni settimana a casa tua



Qui ci sono le altre newsletter di Internazionale.

Sostieni Internazionale. Aiutaci a tenere questa newsletter e il sito di Internazionale liberi e accessibili a tutti, garantendo un’informazione di qualità.

Visita lo shop di Internazionale.