Copy
Pubblicità
26 novembre 2021

La settimana

Morti senza nome tra Francia e Regno Unito, la tennista che imbarazza la Cina, perché il cervello può impedire di reagire a uno stupro, qualche consiglio per apprezzare l’inverno

Calais, Francia, 25 novembre 2021. Le tombe di migranti morti quest’anno nel tentativo di attraversare il canale della Manica. (Kiran Ridley, Getty Images)

I migranti senza nome nel canale della Manica La prospettiva interna impedisce a Francia e Regno Unito di trovare una soluzione agli attraversamenti e rischia di strumentalizzare la morte di 27 persone. Di Annalisa Camilli.

I cinghiali di Hong Kong, eroi involontari contro la repressione Le autorità del territorio hanno ordinato di abbattere gli animali selvatici, che arrivano in città attirati dal cibo offerto dagli abitanti. Così i cinghiali sono diventati il simbolo di una resistenza che va avanti dal 2019. L’articolo di Ilaria Maria Sala.

Storie di ordinaria occupazione delle terre palestinesi Un rapporto dell’ong israeliana B’Teselem denuncia la violenza dei coloni ebrei che si appropriano delle terre palestinesi in Cisgiordania, scrive Amira Hass.

La chiesa di Kigali che accoglie le persone lgbtq+ In Ruanda l’omosessualità non è un reato, ma la sua comunità subisce spesso discriminazioni. Così una chiesa evangelica della capitale ha aperto le sue porte. Il racconto dell’Afp.

E poi:

Video

Perché il cervello può impedire a una donna di reagire a uno stupro La maggior parte delle persone che subiscono una violenza sessuale si blocca e non riesce a difendersi dal proprio aggressore. Questo stato di paralisi fisica ed emotiva viene indotto dalla mente come forma di protezione. Il video.

Punti di vista

Boom Con una copertina intitolata “Il lungo boom”, nel 1997 il mensile statunitense Wired prevedeva venticinque anni di prosperità per tutti. Ma anche dieci cose che potevano andare storte. Molte di queste sono già successe. L’editoriale di Giovanni De Mauro.

Il nuovo e pericoloso capitolo degli attentati con i droni L’attacco contro la casa del premier iracheno e l’uso nella guerra tra Azerbaigian e Armenia mostrano che i droni sono diventati strumenti di guerra estremamente economici e facili da usare. L’opinione di Gwynne Dyer.

Pubblicità

Consigli per imparare ad apprezzare l’inverno Molte idee in apparenza sensate che associano il sole alla felicità non reggono. Come il dare per scontato che un po’ di tristezza sia per forza negativa e debba essere tenuta lontano, scrive Arthur C. Brooks.

La Lituania difende la democrazia e ne paga il prezzo L’apertura a Vilnius di un ufficio di rappresentanza diplomatica di Taiwan irrita Pechino e la presenza degli oppositori bielorussi nella capitale lituana infastidisce Minsk. Ma anni di dominazione sovietica hanno insegnato la resistenza al paese baltico. L’articolo di Pierre Haski.

Memorabili

Un articolo a settimana dall’archivio di Internazionale

Granger, Stati Uniti. (Brian Ulrich)

Le nostre vite in vendita
Internazionale numero 980, 21 dicembre 2012
Nelle società sviluppate ormai la logica di mercato non si applica solo allo scambio dei beni materiali. Ma governa sempre di più l’esistenza in ogni suo aspetto. L’articolo dell’Atlantic.

Cultura

Con Olivier Dubois va in scena l’energia dei giovani egiziani Lo spettacolo Itmahrag del coreografo francese, in scena al Romaeuropa festival, ha coinvolto il pubblico in una festa al ritmo di mahraganat, un genere di musica elettronica egiziana scaturito dalle proteste del 2011. L’articolo di Catherine Cornet.

Rough Trade: new wave lesbica dal Canada La storia dimenticata di Carole Pope, pioniera del queercore, nel consiglio d’ascolto di Daniele Cassandro.

Dea Kulumbegashvili racconta una scena di Beginning “Questa sequenza riflette su una dinamica di coppia che tutti hanno vissuto: il perdono”, spiega la regista del film.

Le voci dei santi Sembra difficilissimo esplorare le fonti sonore del meridione italiano senza passare per i santi, che ancora oggi vivono nelle voci e nelle parole del posto. Dalla rubrica di Claudia Durastanti.

Jhalak. (Ilaria Magliocchetti Lombi)

L’immersione di Jhalak La fotografa Ilaria Magliocchetti Lombi raccoglie i suoi scatti sull’India in un libro dalla struttura fluida.

Internazionale risponde

L’emotività delle nonne “Mi pare buffo che mia madre, un tempo mamma attenta alla disciplina, sia diventata una nonna mollacciona che dice sempre di sì. È inevitabile?”. Dalla rubrica di Claudio Rossi Marcelli.

Prendi quel libro, trattalo male “Leggo con grande amore da quando sono bambino: eppure da sempre, anche da bambino, senza mai dilatare o spalancare propriamente i libri. Ho paura di rovinarli”. Risponde il bibliopatologo.

Sulla cresta dell’onda “Una volta qualcuno mi ha detto che per ottenere l’età minima di un potenziale partner un uomo deve dividere la sua età a metà e poi aggiungere 13”. Dalla rubrica di Dan Savage.

I più letti

  1. La gran voglia di tirare i remi in barca
  2. Qualcosa è cambiato
  3. Brevi brevi
  4. I green pass in Europa e le altre notizie sul virus
  5. Consigli per imparare ad apprezzare l’inverno

La copertina

Compra questo numero o abbonati
per ricevere Internazionale
ogni settimana a casa tua



Qui ci sono le altre newsletter di Internazionale.

Sostieni Internazionale. Aiutaci a tenere questa newsletter e il sito di Internazionale liberi e accessibili a tutti, garantendo un’informazione di qualità.

Visita lo shop di Internazionale.