Copy
Pubblicità
23 agosto 2021

Musicale

La newsletter sul mondo della musica a cura di Giovanni Ansaldo.

Kendrick Lamar (Dr).

Kendrick Lamar verso il nuovo album Dopo mesi di silenzio, il rapper statunitense Kendrick Lamar è tornato a parlare. E l’ha fatto con un post sul sito oklama.com. In un breve scritto intitolato Nu thoughts, Lamar si è rivolto ai fan e ha fatto un bilancio personale degli ultimi mesi. Ha detto di non aver usato il telefono per un po’, e questo spiegherebbe il suo silenzio sui social, e di aver incontrato sulla sua strada “amore, perdita e sofferenza”. La vera notizia però è un’altra: seppur in modo molto vago, l’artista ha confermato che il nuovo disco è abbastanza vicino. Il quarto album di Lamar è atteso dal 2018, quando il rapper aveva curato la colonna sonora del film Black panther per poi sparire quasi completamente dai radar. Lamar ha scritto “As I produce my final Tde album”, che possiamo tradurre come “mentre produco il mio ultimo album per la Tde (la Top Dawg Entertainment, l’etichetta californiana che ha pubblicato tutti i suoi dischi fino a oggi)”. Non ha parlato di data d’uscita, ma ha concluso il messaggio con un “See you soon enough”, ci vediamo abbastanza presto.

Addio a Don Everly Il maggiore dei fratelli Everly, fondatore del duo The Everly Brothers, è morto il 21 agosto nella sua casa di Nashville all’età di 84 anni. Le cause del decesso non sono state rese note, fa sapere il Los Angeles Times. Il fratello Phil era morto nel 2014 per una malattia ai polmoni. La musica country degli Everly Brothers, attivi dagli anni cinquanta, era molto contaminata con il primo rock’n’roll. Il duo fu tra le fonti d’ispirazione di Beatles, Beach Boys e Simon & Garfunkel, e nel 1986 fu tra i primi dieci artisti ad essere ammessi alla Rock’n’Roll Hall of Fame.

Lati b Nick Cave e i Bad Seeds pubblicheranno una nuova raccolta  di inediti intitolata B-Sides and rarities part II, sedici anni dopo il primo capitolo della serie. La compilation raccoglie 26 brani registrati tra il 2005 e il 2020. Il primo estratto è Vortex, un pezzo del 2006 registrato da Cave insieme a Warren Ellis, Martyn Casey e Jim Sclavunos. La band australiana, pandemia permettendo, suonerà all’Arena di Verona il 4 luglio 2022.

Cosa è uscito questo fine settimana È arrivato il nuovo album di Lorde, Solar power, che però non mi ha convinto del tutto; è uscito Aisles, raccolta di cover di brani anni ottanta firmata da Angel Olsen; James Blake è tornato con il nuovo singolo Life is not the same, che anticipa il prossimo disco.

Economia e industria musicale

Solo per vaccinati Due festival australiani hanno annunciato che il prossimo anno apriranno le porte solo a chi si è vaccinato contro il covid-19. Si tratta del Mundi Mundi Bash, che si tiene vicino a Broken Hill, una città mineraria del Nuovo Galles del Sud, e del Big Red Bash, in programma a Birdsville, una cittadina in mezzo al deserto nel Queensland. Greg Donovan, amministratore delegato della società che organizza i due eventi, ha dichiarato: “L'organizzazione di festival in luoghi così remoti, dove gli spettatori provengono da tutta l'Australia e viaggiano attraverso piccole comunità regionali e dell'entroterra, molte delle quali hanno grandi popolazioni indigene, ci ha portato a rivedere la nostra posizione sulle vaccinazioni”.

Da tenere d’occhio

John Francis Flynn. (Dr)

Nome: John Francis Flynn
Città: Dublino, Irlanda
Genere: folk, musica irlandese
Perché ascoltarlo: John Francis Flynn fa parte della band dublinese Skipper's Alley, ma ha esordito da solista solo quest’anno con I would not live always. Il suo è un folk tradizionale, ma l’espressività della voce di Flynn non è comune.

Concerti

Iosonouncane all'Isola Maggiore, il 22 agosto 2021. (Giovanni Ansaldo)

Ira al tramonto Ieri sono stato al concerto di Iosonouncane al festival Moon in June, che si tiene sull’Isola Maggiore, un’isoletta che si affaccia sul Lago Trasimeno, in Umbria. È stato un grande live, cominciato con la luce del tramonto e finito con il buio. Il set del musicista sardo, aperto da Pétrole, è costruito sul nuovo album Ira, uscito a maggio, e non prevede alcuna pausa tra i brani. È un flusso sonoro di un’ora e quaranta che lega i pezzi di Ira ad altri inediti e a Buio e Tanca, due canzoni del precedente Die. È lo splendido monologo di tre uomini-macchina che suonano sintetizzatori e tastiere elettroniche.

La voce di Iosonouncane è sempre molto espressiva, anche se stavolta è nascosta dietro gli effetti. Il concerto richiede una certa concentrazione, ma ricompensa con una forza ritmica ed emotiva incredibile. Pezzi come Foule e Prison, cantati in una lingua mista che comprende inglese, arabo, francese, spagnolo e tedesco, si sono alternati, mentre il lago e un sole rosso coloravano lo sfondo, prima che la notte arrivasse sulle note di Tanca e Hajar.

“Il set che sto portando in giro quest’estate è molto impegnativo, ma mi sta permettendo di provare materiale nuovo, idee possibili. Che è poi il motivo per cui ho scelto di girare in trio con tante macchine sul palco (e con Bruno Germano e Amedeo Perri nello specifico)”, mi ha raccontato Iosonouncane dopo la fine del concerto.

L’unicità è uno dei pregi più importanti per chi fa musica. Iosonouncane la può rivendicare, perché nessuno in Italia fa e prova a fare quello che fa lui. Se ancora non l'avete visto, ve lo consiglio davvero.

I suoni della villa A proposito di Umbria, domenica 29 agosto alla Villa Fabri di Trevi si esibiranno i britannici The Comet is Coming, per una delle cinque date del loro tour italiano. Insieme a loro saliranno sul palco l'artista e producer italiano Khalab, Lorenzo Morresi e altri artisti. L'evento fa parte della rassegna Synthonia, ideata dal festival Dancity e dal Museo del synth marchigiano. Qui c'è il programma completo. E a Torino, negli stessi giorni, ci sarà il Todays festival, con un programma ambizioso e ricco di artisti stranieri.

Questa settimana su Internazionale

Sul sito ci sono i dischi da salvare di Daniele Cassandro e la canzone del giorno di Alberto Notarbartolo. Sul settimanale Claudia Durastanti parla di canzoni inaspettate e dove trovarle.

Internazionale 1420-21-22.
Compra questo numero o abbonati
per ricevere Internazionale
ogni settimana a casa tua.

Per suggerimenti scrivi a musicale@internazionale.it
 

Qui ci sono le altre newsletter di Internazionale.

Sostieni Internazionale. Aiutaci a tenere questa newsletter e il sito di Internazionale liberi e accessibili a tutti, garantendo un’informazione di qualità.

Visita lo shop di Internazionale.